Robassomero nel tempo

Cerca nel sito
Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Diritti e doveri del medico

COME ERAVAMO > ANDAVA COSI'


DEI DIRITTI E DEI DOVERI DEL MEDICO
(Delibera del 15 novembre 1885)


La nomina a medico del Cav. Teppa s'intende valevole per un anno solo, cioè dal 1 gennaio al 31 dicembre 1886.

A detto medico condotto verrà corrisposto l'annuo stipendio di £. 300 per la cura gratuita ai poveri del Comune pagabili a semestri scaduti.

Il medesimo non potrà percepire più di £. 1 e centesimi 25 per qualsiasi visita medica, indistintamente a tutti gli abitanti di questo Comune.

Lo stesso sig. medico Teppa dovrà pure recarsi a visitare nel periodo di 12 ore gli infermi cui verrà richiesto a curare, sotto pena di essere sospeso.

Avrà pure l'obbligo di fare gratuitamente la consueta vaccinazione.



FORNAIO CERCASI 1876 - 1 Gennaio


Oggetto: Concessione a Trivero G. del forno comunale.

In mancanza di oblatori, si è costretti ad affittare il forno comunale al Sig. Trivero Giuseppe il quale deve prendersi la direzione del forno e provvedere alla cottura del pane a favore di tutti i cittadini.

SOGGIORNO GRATUITO AI BAGNI D'ACQUI
1867 - 19 - Marzo


Oggetto: Domanda di ammissione gratuita ai bagni termali d'Acqui.

Considerato che il Sig. Antonio Sartore di Giuseppe ha presentato i certificati di assoluta indigenza e buona condotta, il Consiglio comunale ammette il Sig. Sartore a fruire gratuitamente dei bagni d'Acqui, di cui abbisogna grandemente pella guarigione.

LA MANUTENZIONE DELLE STRADE
ETERNO PROBLEMA.

1883 - 18 Gennaio


Oggetto: Rinnovazione appalto somministrazione ghiaia pella manutenzione delle strade comunali.

Ad unanimità di voti, per acclamazione si delibera di addivinire alla rinnovazione dell'appalto provvista ghiaia pella manutenzione delle strade comunali con le seguenti condizioni:

1) La lavorazione sarà durativa in tre anni, avente principio col primo gennaio corrente e fine dicembre 1886.
2) L'appaltatore dovrà annualmente provvedere una quantità di ghiaia non inferiore ai 200 metri cubi cavata dai così detti Ghiari di Stura.

3§) L'appaltatore, il primo anno della locazione, ossia quello in corso, dovrà condurre n.100 metri di ghiaia per la strada comunale cosi detta delle Bove, ed il resto delle strade comunali secondo quanto gli verrà ordinato da questa rappresentanza municipale. Seguiterà pure negli anni a venire a condurla nelle strde comunali che gli verranno indicate da questa stessa municipale amministrazione.

4) la dimensione della ghiaia dovrà essere non inferiore alli 2 cm. e non superiore ai 5 cm.

5) La ghiaia prima di essere sparsa sarà collaudata da questa giunta municipale, a richiesta del somministratore.

6) L'appaltatore avrà diritto al pagamento della ghiaia somministrata ogni semestre.


***



Torna ai contenuti | Torna al menu