Robassomero nel tempo

Cerca nel sito
Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Tempesta d'agosto

COME ERAVAMO > ANDAVA COSI'

TEMPESTA D'AGOSTO

Il 1° agosto del 1735 sul territorio di Robassomero cadde una violenta tempesta (su un vecchio indice si parla di gradinata) che arrecò notevoli danni all'agricoltura. Per valutare questi danni si rese necessario l'intervento di esperti, estimatori e del Sig. Delegato segretario. Tutto ciò si ricava da una nota presentata alle Autorità locali dal sig. Pietro Antonio Richetta che richiede la somma di lire sei e soldi dieci per aver somministrato "la cibaria" agli ispettori.

Ecco il documento:





E' INCONVENIENTE ESPORRE ALL'ASTA PUBBLICA I LOCALI DEL FORNO ANTICO.
1886 1° GENNAIO

Oggetto: vendita locale antico forno.

I1 Consiglio comunale, dietro matura riflessione fatta sull'importante oggetto su cui è invitata a deliberare, considerato che quantunque sperimentato varie volte, 1'affittamento del locale fu -sempre caduto deserto senza la minima offerta. Ritenuto essere attualmente il locale forno comunale inservibile per qualsiasi uso e che riattivarlo a uso domestico richiedesi una somma molto eccessiva e non permessa dalle condizioni finanziarie de1 Comune;
Reputato inconveniente esporre all'asta pubblica la vendita del locale;

Considerato che convertendo la somma ricavata dalla vendita in una cartella del debito pubblico si avrebbe una rendita annua
di £. 20, mentre allo stato della cosa nulla si può ricavare dal locale suddetto;
Ritenuto essere indispensabile pel comune interesse la convenienza di accettare 1'offerta di £. 400;

DELIBERA

ad unanime voto per acclamazione di vendere e cedere il locale dell'antico forno al Sig. AIRAUDO FELICE, presidente della Società Agricola Operaia, per il prezzo da lui offerto di £. 400, a nome della Società Operaia.


QUI CI VUOLE UN MAESTRO…
1884 25 Maggio


Oggetto: nomina del Sig. De Ma ria Francesco a maestro elementare.


SI DELIBERA


Ad unanime voto, per mezzo di schede segrete uguali al numero dei votanti, di nominare, come colla presente deliberazione nomina, alla carica di maestro elementare di questo Comune di Robassomero il prelodato sig. De Maria Francesco pel triennio scolastico avvenire, ossia per gli anni scolastici 1884/85, 1885/86, 1886/87 coll'annuo stipendio di £. 600 pello insegnamento elementare e serale, giusto le consuetudini locali, e di altre piccole obbligazioni che si riserva, ove ne sia il caso, di farne constatare con apposita compilazione.

***

… E ANCHE UN MEDICO
1885 15 Novembre





Oggetto: nomina del medico.


Essendoci due concorrenti che presentarono domanda per essere nominati a coprire la carica di medico (Teppa cav. Francesco e Ballario Fiorenzo), fatto distribuire tante schede bianche a numero uguale di votanti e procedutosialla voluta votazione segreta, votanti n. 9, il sig. Presidente proclama eletto a medico condotto il Sig. Teppa cav. Francesco, con voti n.9.



Torna ai contenuti | Torna al menu